Affidato in concessione al FAI dal Parco Nazionale della Sila, nel 2016

Unico nel suo genere, questo maestoso bosco secolare nel centro della Calabria sopravvive intatto dal Seicento all’ombra dei suoi imponenti “patriarchi”, che danno origine a un grandioso spettacolo della natura.

Sull’altipiano della Sila si conservano alberi alti fino a 45 metri, dal tronco largo 2 e dall’età straordinaria di 350 anni, testimoni delle antiche selve silane. Un bosco ultracentenario con oltre 60 esemplari di pini larici e aceri montani piantati nel Seicento dai Baroni Mollo, proprietari del vicino Casino, donato al FAI nel 2016.

La selva fu sfruttata nei secoli dai pastori per estrarre dai tronchi una resina infiammabile come la pece; era una risorsa preziosa che tra Sei e Settecento fu oggetto di numerosi provvedimenti del governo di Napoli, emessi per limitare le frequenti minacce di abbattimento. Con la Seconda Guerra Mondiale, i terreni furono espropriati e reintegrati poi nel patrimonio dell’Ex Azienda di Stato per le Foreste Demaniali che, insieme alla famiglia Mollo, promosse l’istituzione dell’attuale Riserva Naturale Guidata Biogenetica allo scopo di studiare, conservare geneticamente e tutelare questo patrimonio storico-naturale di enorme valore. L’intervento dell’uomo, oggi, ha il solo scopo di lasciare che la natura faccia il suo corso, e poter così osservare l’evoluzione naturale del bosco offrendo un ambiente spontaneo ad animali che vivono ormai in pochi altri luoghi del Paese.

Passeggiare in mezzo a questo prodigio di indubbia spettacolarità suscita meraviglia e ammirazione: il FAI ne garantisce l’apertura al pubblico e si avvia a restaurare l’antico Casino Mollo che diventerà sede di un coinvolgente racconto dedicato alla storia di questo lembo di paesaggio rurale calabro, dal Seicento ad oggi.

Tratto da www.fondoambiente.it

L’Asinello Silano

è un innovativo e divertente metodo didattico che stimola i ragazzi a scoprire e imparare la natura che li circonda.
Passeggiando a dorso dell’asino silano e percorrendo i sentieri del Parco Nazionale della Sila, i ragazzi hanno la possibilità di conoscere e imparare i luoghi, le montagne, la vegetazione e gli animali, stimolando il rispetto e la salvaguardia di tutto il 6patrimonio di biodiversità.

info
Associazione “L’Asinello Silano”
Via 25 Aprile
Camigliatello Silano (Cs)
Tel. 338 3948022

Associazione “L’Asinello Silano”

Welcome to SILA

Il campeggio è un modo di trascorrere una vacanza all’aria aperta alloggiando in “modo libero”, in roulotte o in caravan, che rappresenta una forma alternativa al turismo tradizionale.

La nostra struttura offre varie opportunità di soggiorno per periodi più o meno lunghi: l’offerta va dalla semplice piazzola (per roulotte-camper) fino ai bungalow, o all’affitto di tende in legno già montate e pronte per l’uso.

Nel corso degli anni abbiamo ospitato intere generazioni ai quali piace la natura sempre più attrezzati, ma con lo spirito nativo del campeggiatore, lo sviluppo in tal senso ha consentito di offrire a tutti, giovani e meno giovani, una diversa possibilità di svago ed ha aumentato il numero di clienti.